Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Sapere digitale. Educazione civica digitale in biblioteca

Il progetto
 
 
Sapere digitale. Educazione civica digitale in biblioteca.
Un progetto di formazione-azione per biblioteche e scuole del Piemonte
 
Il progetto
Il progetto nasce con l’obiettivo di stimolare il ruolo cruciale che le biblioteche possono giocare a supporto dell’educazione civica digitale e della diffusione di una sempre maggior consapevolezza nel corretto utilizzo del digitale, in primo luogo per gli insegnanti delle scuole del territorio e per la cittadinanza intera.
 
Si tratta anzitutto di un percorso di formazione ma che vuole essere alla stesso tempo occasione per fare il punto sulle dotazioni tecnologie  e sulle competenze digitali nelle biblioteche e nelle scuole che vorranno essere coinvolte e che sia aupsicabilmente utile a promuovere un ruolo attivo delle biblioteche e delle scuole sui temi dell’educazione civica digitale. 
Le Biblioteche che ne faranno richiesta potranno ospitare pressodi loro parte del percorso formativo, che sarà quindi itinerante.
Il progetto è aperto a tutte le biblioteche del Piemonte
 
Il patto formativo
 
- I moduli formativi sono gratuiti e sono disponibili 30 posti per ogni corso, 20 riservati ai bibliotecari, 10 per gli insegnanti di tutto il Piemonte
- E’ possibile partecipare ad un singolo modulo formativo o a tutto il percorso.
- Alcuni moduli formativi sono pensati per essere replicabili a richiesta
 
Le biblioteche che ospitano il corso e i bibliotecari e gli insegnanti che partecipano individualmente alla formazione, aderiscono al patto formativo che sta alla base del progetto e si impegnano a promuovere, organizzare e realizzare iniziative sul tema dell’educazione civica digitale nelle biblioteche e nelle scuole in cui operano.
Tali iniziative potranno essere, a titolo di esempio: ospitare uno dei corsi, organizzare altre iniziative formative e di approfondimento, incontri divulgativi con gli insegnanti del territorio, presentazione di libri inerenti ai temi delle competenze digitali, realizzare bibliografie e kit formativi, dedicare rubriche periodiche su questi temi sui propri canali web o social o altre iniziative ancora 
La Biblioteca Archimede e i partner di progetto offriranno supporto nella realizzazione delle diverse iniziative e raccoglieranno la documentazione delle attività realizzate che verranno restituite a chi partecipa al progetto e alla comunità più ampia delle biblioteche e scuole che hanno aderito.
 
I  temi
Nell’era delle fake news, le biblioteche possono mettere a disposizione la loro tradizionale funzione di mediazione dell’informazione per stimolare nei lettori le competenze informative, vale a dire la capacità di identificare, individuare, valutare, organizzare, utilizzare e comunicare le informazioni. Tuttavia, nella fase attuale di accelerazione e aumento delle fonti di informazione, aumento dei servizi, dei contenuti e delle piattaforme disponibili, i bibliotecari e le bibliotecarie sono anche chiamati ad agire sulle competenze digitali a 360 gradi e specializzarsi sempre più sui temi della cultura e della creatività digitale.
 
Il progetto nasce dalla volontà delle biblioteche di allargare lo sguardo, creare reti e connessioni, includere temi e attori, attraverso lo scambio di competenze e professionalità, lo studio di buone pratiche e la formazione permanente, affinché la biblioteca diventi sempre più un punto di riferimento sul territorio sul tema dell’educazione civica digitale, privilegiando le opportunità e le potenzialità in termini di diffusione della conoscenza che il digitale offre. 
 
 
 
INFO
www.bibliotearchimede.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Referente del progetto: Augusta Giovannoli
Cell 3386636069
 
Promotori
Il progetto è promosso dalla Fondazione Esperienze di Cultura Metropolitana, Biblioteca Civica Multimediale Archimede, in collaborazione con:
Associazione Italiana Biblioteche - Sezione del Piemonte
SBAM
Biblioteche Civiche Torinesi
Torino ReteLibri
 
Per saperne di più:
 
 
Il progetto "Sapere digitale. Educazione civica digitale in Biblioteca" è sostenuto dalla Regione Piemonte - Settore Biblioteche e dalla Compagnia di San Paolo, bando "I luoghi della Cultura 2019"